Whoopi Goldberg's Fight with Polmonite

Condividi su Pinterest“Sono arrivato molto, molto vicino a lasciare la Terra”, ha detto Whoopi Goldberg, descrivendo la sua recente battaglia con la polmonite. Getty Images

Venerdì mattina, la conduttrice del talk show e l’iconica intrattenitrice Whoopi Goldberg, 63 anni, è tornata a “The View” per dare un aggiornamento sulla sua salute. Il vincitore dell’Oscar non ha moderato il panel dello show di successo dal suo episodio del 6 febbraio.

In un videomessaggio registrato da casa sua, Goldberg ha rivelato che si sta riprendendo da un grave attacco di polmonite. È quasi morta.

“Sono arrivato molto, molto vicino a lasciare la Terra. Buone notizie, non l’ho fatto. Grazie per tutti i tuoi auguri “, ha detto Goldberg nel video.

“Signore, non vedo l’ora di vedervi. È stato interessante e te ne parlerò quando saremo tutti al tavolo “, ha aggiunto Goldberg. “A tutti, a presto.”

Goldberg non ha detto quando sarebbe tornata a “The View”.

Cos’è la polmonite?

La polmonite è un’infezione che può infiammare le sacche d’aria in uno o entrambi i polmoni.

Quando qualcuno viene infettato, le sacche si riempiono di liquido che può farti tossire e avere difficoltà a respirare. Può causare il catarro a riempire i polmoni e farti provare brividi e febbre.

Altri sintomi includono affaticamento, nausea e vomito e mancanza di respiro, secondo Mayo Clinic.

Per chi sconta la gravità della polmonite, prendi Goldberg come esempio.

Ha rivelato che l’infezione si è diffusa a entrambi i polmoni e l’ha causata essere settica, che è una condizione potenzialmente pericolosa per la vita che deriva dalla risposta del corpo a un’infezione, come la polmonite.

“La polmonite è una malattia piuttosto comune e molte volte quando trattiamo la polmonite in ospedale non è così grave”, Dott. John Mafi, MPH, un internista generale presso la UCLA Health, ha detto a Healthline.

“Quello che succede con la polmonite è [che] il corpo interagisce con i batteri che scatenano una risposta sistemica infiammatoria – l’intero corpo si gonfia e si infiamma, che si chiama sepsi. Questa è la parte che è spesso molto mortale e questa è una delle complicazioni di cui ci preoccupiamo “, ha detto.

Mafi ha aggiunto che gli anziani e i bambini piccoli devono stare attenti alla polmonite. Ha detto che i pazienti più anziani e più giovani sono “i più suscettibili di morire di polmonite”.

“La buona notizia è che spesso è molto curabile e reversibile – è curabile”, ha detto. “Detto questo, il trattamento sta diventando sempre più difficile perché stiamo vedendo sempre più persone che sono resistenti ai farmaci, il che è in parte guidato da un uso eccessivo di antibiotici in generale. Ecco perché diciamo ai medici di essere cauti sull’uso eccessivo di antibiotici “.

Molte persone incontreranno la polmonite nella loro vita.

Chi Siamo 1 milione di persone cercare cure ospedaliere a causa di polmonite ogni anno negli Stati Uniti. In aggiunta a questo, circa 50,000 persone muoiono a causa della condizione ogni anno a livello nazionale, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

Come prevenire la polmonite

“La polmonite si verifica dopo essersi ammalati, di solito negli anziani [accade] dopo aver preso un raffreddore o un virus influenzale. Devi essere vigile su quei passaggi fondamentali per prevenire il raffreddore o l’influenza “, ha spiegato Mafi. “Ciò implica lavarsi le mani frequentemente [e] cercare di limitare i contatti con altre persone malate”.

Ha aggiunto: “Ce ne sono altri grandi, come evitare di fumare – è enorme – e poi evitare di bere troppo. Queste cose aumentano il rischio di polmonite “.

Ha detto che oltre a questi metodi di prevenzione standard, è fondamentale che le persone vengano vaccinate.

Ci sono due vaccini che gli internisti somministrano tipicamente agli adulti di 65 anni o più, ha aggiunto.

Il CDC consiglia che gli anziani ricevano una dose di vaccino pneumococcico coniugato (PCV13) seguita da una dose di vaccino pneumococcico polisaccaridico (PPSV23) circa un anno dopo.

Se hai già ricevuto PPSV23 prima, riceverai PCV13 almeno un anno dopo. Non è consigliabile che le persone che hanno avuto il PCV13 in giovane età ricevano un’altra dose del vaccino più avanti nella vita.

“Questi vaccini funzionano davvero. L’altro vaccino è il vaccino antinfluenzale. L’anno scorso, circa 80,000 persone sono morte a causa dell’influenza e la maggior parte delle volte gli anziani prendono l’influenza, e poi dopo l’influenza i loro corpi sono più suscettibili alla polmonite “, ha aggiunto Mafi. “Quindi, ottenere il vaccino antinfluenzale riduce in media il rischio di contrarre l’influenza.”

Ha detto che questo riduce il rischio di morire di influenza e polmonite, non solo se sei un adulto più anziano, ma anche se hai condizioni croniche come malattie polmonari croniche, asma o enfisema.

Ha aggiunto che le persone con HIV e condizioni come il diabete hanno un sistema immunitario indebolito e dovrebbero prendere in considerazione non solo un vaccino contro l’influenza ma anche le vaccinazioni contro la polmonite anche se hanno meno di 65 anni.

“Quando vedo i miei pazienti che vengono in ufficio e dicono: ‘Devo vaccinarmi contro l’influenza, sono giovane?’ Dico loro che i dati mostrano che, anche se è improbabile che tu muoia di influenza, fatti vaccinare. [Non solo] riduce il rischio, ma protegge anche gli anziani dall’influenza e protegge i bambini piccoli e neonati dall’ammalarsi “, ha detto Mafi.

In sostanza, proteggersi dall’influenza può causare un effetto domino sulla salute. In definitiva, stai proteggendo non solo te stesso, ma anche le persone che potrebbero essere più vulnerabili all’influenza e alla polmonite.

Esistono altri modi sicuri per evitare la polmonite?

“In generale, ti incoraggio a fare tutte le cose che dovresti fare per rimanere in salute, come evitare di fumare e dormire a sufficienza”, ha sottolineato Mafi. “Queste cose possono aiutarti a mantenere un sistema immunitario forte.”

Mafi raccomandava anche di mantenere una buona dieta e un regolare esercizio fisico.

“Queste cose mantengono sani te, i tuoi polmoni e il tuo cuore e sarai meno suscettibile se sarai più sano. In questo modo, non si sviluppano malattie croniche “, ha detto.

“Se sei malsano o in sovrappeso, sei più suscettibile alla polmonite. Ci sono così tanti vantaggi nel condurre uno stile di vita sano che indirettamente ti aiuteranno a prevenire la polmonite e la morte “.

La linea di fondo

La conduttrice del talk show “The View” Whoopi Goldberg, 63 anni, ha annunciato venerdì di essere stata assente dal programma diurno a causa della polmonite.

Il leggendario intrattenitore ha detto che era stata infettata in entrambi i polmoni e soffriva di sepsi.

La polmonite è grave: circa 1 milione di persone sono ricoverate in ospedale e 50,000 muoiono ogni anno negli Stati Uniti.

Gli esperti medici raccomandano che gli adulti di età pari o superiore a 65 anni ricevano due vaccinazioni contro la polmonite. La malattia può essere mortale per gli anziani, i bambini piccoli e le persone con un sistema immunitario compromesso.

Vuoi evitare la condizione? Sottoponiti a un vaccino antinfluenzale: la polmonite può essere un pericoloso risultato dell’influenza: lavati le mani, fai esercizio fisico, dormi a sufficienza e mangia sano.